Tempo di lettura stimato: 2 Minuti

Il trekking e l’hiking sono attività che negli ultimi anni stanno riscontrando una crescita esponenziale difatti, sempre più individui si avvicinano a questo mondo. 

Ho utilizzato il termine mondo perché il trekking e l’hiking, a mio avviso lo sono: 

l’immersione perfetta nella natura, l’esplorazione di sentieri tra flora e fauna, laghi e torrenti permettono di diventare tutt’uno con l’ambiente

Continuando aggiungiamo che, passeggiare tra i luoghi di montagna, oltre ad alleviare lo stress o l’ansia, risulta essere un vero toccasana per la salute dell’intero organismo. 

Il trekking e l’hiking inoltre, sono delle vere e proprie discipline anche se sono molto simili. 

Le uniche differenze tra trekking e l’hiking riguardano la durata dell’attività e l’abbigliamento/attrezzatura. 

Arrivati qui, per non dilungarci troppo possiamo anche cominciare a parlare del significato di trekking e hiking e a vedere in cosa consistono queste due discipline. 

Cosa significa trekking e hiking? 

Il termine trekking, che deriva dall’inglese to trek, significa fare delle lunghe passeggiate. 

Generalmente è una disciplina che viene svolta in montagna, camminando, come detto in precedenza,  

tra sentieri e boschi seguendo alcuni percorsi segnalati dal Club Alpino Italiano. 

È importante seguire solo ed esclusivamente i percorsi segnalati perché  

anche se ben isolati risultano essere sicuri per l’incolumità personale.  

L’immersione completa nella natura, con una passeggiata costante e lenta è alla base del trekking. 

Chi pratica trekking non rientra a dormire, ma preferisce dormire in qualche rifugio in una tenda o nel sacco a pelo. 

Dettaglio non meno importante è l’attrezzatura che non deve mai mancare soprattutto 

per resistere alle temperature basse che talvolta troviamo in alta quota. 

In conclusione chi fa trekking sa che la notte regala emozioni magiche, come il risveglio all’alba regala unicità. 

 Significato di hiking  

Come detto in precedenza anche se hanno quasi le stesse caratteristiche il trekking e l’hiking si differenziano per la durata e per l’attrezzatura. 

L’hiking continuando, significa camminare è molto simile al trekking, ma si pratica solo di giorno. 

Di solito l’hiking è una passeggiata veloce di poche ore ed è più impegnativa. 

Chi pratica hiking non è attento molto all’attrezzatura da portare con sé e al panorama, bensì all’attività fisica. 

I luoghi preferiti per l’hiking sono laghi, boschi, sentieri di montagna e campagne. 

L’attrezzatura, come detto non è fondamentale, è più leggera e semplice, giusto quello che occorre per affrontare la giornata o eventuali imprevisti:  

pioggia o vento. 

Il trekking e l’hiking sono attività alquanto benefiche per il corpo e concludendo possiamo  

aggiungere che, prima o poi, almeno una volta dovremmo provarle per sentire il brivido dell’immersione nella natura. 

E le escursioni, invece cosa sono? 

Escursione significa camminare seguendo un percorso, immerso nella natura, che non dura più di una giornata, in alcuni casi. 

I percorsi possono essere anche non conosciuti, ma comunque segnalati. 

L’escursione è l’unione di attività fisica e natura che, come detto, è un qualcosa di meraviglioso e il passo di solito è lento per assorbire la positività dei paesaggi.  

Sempre più persone fortunatamente si avvicinano a questo mondo che sia l’escursione, il trekking o l’hiking. 

Esempio equipaggiamento da portare con sé nelle escursioni 

In base all’attività è sempre bene partire attrezzati e soprattutto valutare il grado di difficoltà della passeggiata. 

Solo così, quindi, equipaggiandoci possiamo goderci il trekking, l’hiking o l’escursione. 

L’attrezzatura è molto importante, in particolare nelle escursioni e nel trekking dove comunque si sta fuori una giornata intera.  

Quando si praticano attività del genere nulla può essere come ci aspettiamo:  

è la natura che comanda

Quindi il mio consiglio è quello di avere sempre nello zaino: 

3 litri di acqua, cibo come barrette proteiche e frutta secca

gps con cartografia, mappa o bussola; 

Kit di pronto soccorso e antinfiammatori

occhiali da sole; 

crema solare, insetticida e igienizzante; 

cappello (meglio a visiera larga), sciarpa e felpa; 

torcia e coltello svizzero; 

powerbank;  

giacca a vento antipioggia

telo poncho; 

sacco stagno e un sacco di plastica per i rifiuti; 

fischietto; 

salviettine; 

un pezzo di corda di qualche metro con moschettoni

In base all’attività e alle proprie esigenze poi, ci si organizza e si parla con i più esperti sull’attrezzatura da portare con sé. 

Detto ciò buona passeggiata.  

Photo of: Steven Weirather da Pixabay

Il Diario del Benessere foto-cresh Trekking e Hiking: desiderio di immergersi completamente nella natura  Fitness&Wellness  trekking le escursioni cosa sono hiking equipaggiamento escursioni cosa significa fare trekking cosa significa fare hiking