Tempo di lettura stimato: 3 Minuti

Sfruttare al meglio il condizionatore: con il caldo degli ultimi decenni è diventato quasi impossibile non avere un condizionatore in casa e di conseguenza diventa impossibile non utilizzarlo.

Ciò non significa che lo si debba usare senza prima qualche accorgimento, anzi bisogna imparare a sfruttare al meglio tale elettrodomestico.

Difatti, non sfruttare al meglio il condizionatore, comporta un duplice spreco: salute e soldi.

  • salute: l’aria gelida che rilascia nelle stanze potrebbe provocare bronchite, asma, tosse e addirittura c’è chi sostiene di essere “ingrassato”.

    E ciò è dovuto al fatto che l’aria gelida rallenta il metabolismo.
  • soldi: arriveranno bollette salatissime, con i consumi energetici che volano.

    Non bisogna dimenticare che è un elettrodomestico “pesante“.

Il condizionatore è quindi un elettrodomestico di largo consumo, si stima che in Italia il 40/45% della popolazione ne possieda uno, per non dimenticare poi gli uffici pubblici, i grandi magazzini: il 90% ne possiede uno. 

I consumi di questo apparecchio sono stati limitati grazie ai passi in avanti della tecnologia in ambito di risparmio energetico.

Uno con la classe A++ ha un consumo di energia ridotto rispetto ad uno di classe inferiore, e quindi il costo in bolletta si riduce.

E’ sempre meglio acquistarne uno di ultima generazione.

Come sfruttare al meglio il condizionatore, quindi?

Ovviamente, il consumo dipende molto dal tempo e dal modo di utilizzo. 

E’ bene sapere che ogni impianto ha un consumo che si aggira intorno ai 300 e i 600 kwh.

Per sfruttare al meglio il condizionatore, il primo consiglio è di non utilizzarlo senza interruzione, questo perché: dopo dieci ore, avremo un consumo di corrente che si aggirerà intorno ai 90 centesimi al giorno.

Un modo per risparmiare esiste.

Ecco alcuni consigli pratici su come sfruttare al meglio il condizionatore:

Il Diario del Benessere Consigli-utili Sfruttare al meglio il condizionatore Fitness&Wellness  stare al fresco con il climatizzatore stare al fresco sfruttare al meglio il condizionatore consigli pratici su come sfruttare il condizionatore condizionatore
Sfruttare al meglio il condizionatore
  • Continuiamo aggiungendo che, se l’ambiente non è esposto al sole, è bene valutare l’acquisto di un elettrodomestico per il raffreddamento piuttosto che un climatizzatore.
  • Al momento dell’acquisto, prendetene uno con classe non inferiore ad A. 

    Sono più cari, ma la spesa tenderà ad ammortizzarsi risparmiando sulle bollette.

    Avrete un risparmio del 30/40%.
  • Per sfruttare al meglio il condizionatore, deve essere collocato in alto, per il semplice motivo che l’aria fredda tende a scendere.

    Inoltre, mai posizionare il condizionatore dietro alle tende:

    ciò impedisce il propagarsi del freddo, bloccandolo in un determinato spazio. Non esagerate con il freddo trasformando le case in iglù.
  • Inoltre, per sfruttare al meglio il condizionatore, deve diventare abitudine controllare i filtri dell’impianto una o due volte l’anno.

    Se sono sporchi assorbono corrente e gas.

Fondamentale inoltre pulire bene i filtri per evitare che le muffe e i batteri che vi si annidino possano causare eventuali problemi di salute.

Altri consigli pratici su come usare al meglio il condizionatore

  • Abbinate un ventilatore da soffitto, e utilizzateli anche alternativamente sia per il riciclo dell’aria sia perché assiduamente non apporta che danni all’organismo.
  • Per sfruttare al meglio il condizionatore, nelle stanze in cui non passate la  maggior parte del tempo è inutile accenderlo: è solo uno spreco di energia.
  • Attenzione a non disperdere l’aria fredda: se durante le ore più calde chiudete porte e persiane, impiegherete meno energia per raffreddare.

Se il condizionatore è collocato in zone strette e il caldo è molto forte, può essere necessario lasciare qualche porta aperta. Il raffreddamento non sarà ottimale, certo, ma è necessario per non beccarsi una bronchite.

  • Per sfruttare al meglio il condizionatore, durante le ore notturne, limitate il consumo dell’apparecchio ed impostatelo sulla funzione notte: dormire a lungo con l’aria condizionata non giova.
  • Quelli di ultima generazione hanno anche la funzione di “deumidificazione“.

Abbassando le percentuali di umidità presenti in una stanza avrete una frescura in modo naturale e con un consumo minimo di energia.

  • L’ultimo dei consigli è quello di utilizzare il metodo alternativo al condizionatore:

create delle correnti d’aria fra una stanza e un’altra attraverso l’apertura di qualche finestra.

In questo modo non avrete bisogno di un impianto ed avrete sempre la casa fresca.

Leggi anche: Stare al fresco senza aria condizionata: consigli pratici!

Eliminare l’umidità con 4 semplici rimedi

Eliminare l’odore di sudore dai vestiti: 5 rimedi infallibili per capi profumati

Lavatrice: come sfruttarla al meglio?

Come pulire la lavastoviglie in modo veloce?

Pulire il forno con rimedi naturali semplici e veloci

Il Diario del Benessere foto-cresh Sfruttare al meglio il condizionatore Fitness&Wellness  stare al fresco con il climatizzatore stare al fresco sfruttare al meglio il condizionatore consigli pratici su come sfruttare il condizionatore condizionatore