Tempo di lettura stimato: 5 Minuti

La riduzione di acne, punti neri ed inestetismi della pelle utilizzando la bava di lumaca, risale all’antica Grecia, quando i padri fondatori della medicina la utilizzavano per trattare le infiammazioni che colpivano la popolazione.

Cos’è la bava di lumaca?

Mucopolisaccaride: come comunemente viene identificata la bava di lumaca è prodotta a partire dalle ghiandole, ma c’è un altro particolare non meno importante da aggiungere:

le lumache, per muoversi sfidano l’attrito della terra strisciando e ciò provoca il rilascio del così chiamato mucopolisaccaride che viene prodotto dalle stesse lumache per non arrecare danni al loro “corpicino”.

Come detto in un paragrafo precedente, la bava di lumaca, è prodotta da alcune ghiandole ed è composta da alcuni nutrienti che risultano essere molto utili per ridurre l’acne.

La sua composizione è corroborata da diversi nutrienti tra cui spiccano:

collagene, elastina, acido glicolico, allantoina, acido lattico, vitamine ed innumerevoli minerali.

Riduci l’acne con la bava e gli inestetismi della pelle: sei componenti principali

Ridurre l’acne con la bava di lumaca è possibile perché, analizzando le caratteristiche e le proprietà delle componenti, è stato scoperto (attraverso alcuni studi a riguardo)

che la composizione della bava di lumaca possegga sei componenti principali che la rendono utile per tutte le affezioni che colpiscono la pelle.

 1)Elastina: come possiamo già capire dal nome, l’elastina è una proteina che rende la pelle morbida ed elastica.

2)Collagene: la particolarità del collagene è quella di tonificare la pelle

riempendo i vuoti che fanno spazio alle rughe rendendola, al contempo, morbida, liscia ed idratata.

3)Acido glicolico: la presenza di quest’acido poi, stimola la produzione di collagene

e di tutte le proteine che rendono la pelle visibilmente più bella e sana.

4)Allantoina: unita all’acido glicolico, nutre i tessuti alla base dell’epidermide, rigenera i tessuti della pelle favorendone l’esfoliazione naturale delle cellule morte. Ed infine, dona alla pelle  un aspetto luminoso e tonico.

5) Il mucopolisaccaride: la bava di lumaca come dimostrato da alcuni studi a riguardo contiene inoltre glicina, idrossiprolina, prolina, acido glutammico, ed altri aminoacidi che ad esempio favoriscono il sostentamento epidermico.

6)La bava di lumaca contiene innumerevoli minerali e vitamine, come la vitamina  A, C ed E che nutrono a fondo la pelle proteggendola dagli sbalzi termici o dall’inquinamento.

E’ davvero possibile ridurre l’acne, rughe, cicatrici e smagliature?

Da quello che abbiamo potuto apprendere risulta evidente che ciò è possibile, ma cerchiamo di capire dove ed in che modo agisce e per cosa risulta essere utile:

  • Idratare la pelle: l’idratazione della pelle avviene mediante le principali caratteristiche del mucopolisaccaride che nutrono a fondo ed in superficie la pelle, idratandola.
  •  Potere cicatrizzante: in secondo luogo, ad esempio le componenti di cui è composta, fra cui l’allontoina, il collagene e le vitamine nutrono la pelle andando a riempire quegli spazi che si formano quando si hanno cicatrici o segni del tempo.
  • Effetto lenitivo: se ad esempio soffriamo di arrossamenti provocati magari da un eritema solare o dal freddo, la bava di lumaca risulta essere un rimedio naturale eccezionale per lenire quei fastidi che tanto ci invalidano.
  • Azione rigenerante: l’innumerevole presenza di vitamine e minerali di cui è composta la bava di lumaca nutrono la pelle penetrando negli strati più profondi; ciò è dovuto dalla presenza di acido glicolico perché la sua azione nutritiva e rigenerante rende una pelle più liscia e tonica al tatto.
  • Contro i segni del tempo, le rughe: la stimolazione di produzione di collagene, elastina, vitamine a minerali, fanno in modo da chiudere tutti i fori che causano le rughe nutrendo a fondo la pelle.
  • Smagliature: l’azione esfoliante, come ripetuto in precedenza, dell’acido glicolico permette di eliminare le cellule morte.
Bava di lumaca contro l’acne, punti neri e le cicatrici visibili

La combinazione delle innumerevoli componenti,

in particolar modo l’acido glicolico e alcuni composti dall’azione purificante permettono di eliminare i segni della pelle ridonandole un aspetto sano e corposo.

Le creme a base di mucopolisaccaridi sembrano essere utilissime per ridurre l’acne, i punti neri, le smagliature, le rughe e questo perché:

a titolo informativo è importantissimo sapere che gli acidi naturali di cui è composta, hanno una funzione regolatrice del grasso (sebo) in eccesso, andando a diminuire, con un uso costante,

la comparsa di tutti quegli inestetismi che più infastidiscono, in particolar modo le donne.

L’azione della bava di lumaca, come aggiunto prima, unita alla sua azione esfoliante penetra in profondità, eliminando le cellule vecchie o morte e favorendone la rigenerazione completa.

Produzione della bava di lumaca:

La pratica di allevamento delle lumache è conosciuta come elicicoltura: cerchiamo di capire meglio in che modo viene prodotta.

Il muco della lumaca varia al variare delle condizioni ambientali, età e fonti alimentari utilizzate per nutrire le lumache;

queste variabili sono alquanto importanti per la qualità e la quantità dello stesso.

Essendo la bava di lumaca un derivato di origini animali è trattato e purificato.

E’ raccolto al passaggio delle lumache o in alternativa, per evitare di sacrificarle, le lumache vengono posizionate il alcune grandi vasche.

Tuttavia alcuni sostengono, spesso sottolineandolo con insistenza, che l’estrazione della bava di lumaca non preveda sofferenza per le stesse.

Alcuni studi e ricerche hanno invece dimostrato che in alcuni casi la produzione della bava di lumaca avviene per elettrostimolazione, cioè una quantità di corrente minima per un lungo periodo di tempo.

Ciò provoca lo stress e la morte di un numero considerevole di lumache.

Conclusione:

Essendo un prodotto naturale, la qualità della bava di lumaca dipende esclusivamente dal trattamento delle lumache o delle chiocciole.

E’ bene ricordare che prima di utilizzare la bava di lumaca, sarebbe opportuno recarsi da uno specialista oppure attenersi alle quantità previste dal prodotto e soprattutto cominciare poco per volta con il trattamento.

Gli agenti naturali, in particolare l’acido glicolico può indurre ad alcune irritazioni della pelle, quindi nel caso è meglio sospendere il trattamento.

Leggi anche: L’argilla viola: rimuove le impurità della pelle?

18 trattamenti per una pelle più sana, parte 2

Fragole: i benefici sulla pelle

Fragole e ganoderma per una pelle più sana

Ganoderma per una pelle tonica: 18 rimedi naturali

Brufoli sottopelle: rimedi naturali

Schiarire le cicatrici con il ganoderma

Il Diario del Benessere foto-cresh Riduci l'acne con la bava di lumaca: alcune proprietà Rimedi Naturali  riduci le smagliature con la bava di lumaca riduci le rughe con la bava di lumaca riduci le cicatrici con la bava di lumaca riduci l'acne con la bava di lumaca inestetismi della pelle come viene prodotta la bava di lumaca bava di lumaca