Tempo di lettura stimato: 3 Minuti
Il Diario del Benessere Tegole-valdostane Tegole valdostane light: la ricetta Ricette  tegole valdostane light ricetta light Preparazione ingredienti cottura tegole consiglio dieta conservazione
Tegole immagine 1

La ricetta delle tegole valdostane light è davvero molto semplice: si tratta di golosi biscotti che appartengono alla cucina tradizionale della valdostana

e il loro nome è dato dalla forma leggermente curva, tipica delle tegole.

Gli ingredienti principali necessari per la preparazione delle tegole valdostane light,

sono le nocciole e le mandorle che conferiscono alla ricetta, tegole valdostane light, un aroma e un sapore a cui è difficile resistere.

Questi gustosi e semplici biscotti sono consigliati a merenda o a colazione, magari accompagnati ad un tea, una tisana allo zenzero e limone o, in alternativa, ad un caffè.

Naturalmente ognuno è libero di mangiarli come e quando vuole.

Cominciamo subito ad elencare gli ingredienti della ricetta tegole valdostane light perché vi assicuro che dopo averli preparati non potrete resistere a tanta bontà e croccantezza: procediamo!

Ingredienti per circa 30 biscotti

Il Diario del Benessere Tegole-valdostane-ingredienti Tegole valdostane light: la ricetta Ricette  tegole valdostane light ricetta light Preparazione ingredienti cottura tegole consiglio dieta conservazione
Tegole ingredienti
  • Mandorle 60 grammi;
  • farina 00 40 grammi;
  • Burro 45 grammi;
  • 3 albumi d’uovo;
  • 1 baccello di vaniglia (o in alternativa vanillina).

Preparazione tegole valdostane light

Come possiamo notare, gli ingredienti necessari per la preparazione delle tegole valdostane light sono di facile reperibilità e la loro preparazione è davvero molto semplice, difatti:

Per prima cosa cominciamo a tostare le mandorle e le nocciole, quindi disponiamole su una leccarda rivestita con della carta da forno.

Fatto ciò inforniamole, in forno preriscaldato per circa cinque minuti, ad una temperatura di 150 gradi per 30 minuti (in forno statico),

altrimenti diminuiamo la temperatura di circa 20 gradi ed il tempo di cottura se utilizziamo la modalità ventilata e cioè: 130 gradi per 24 minuti.

Una volta tostate le mandorle e le nocciole, facciamole raffreddare leggermente e cominciamo a spellarle per preparare le tegole valdostane light.

Aggiungiamo poi le mandorle e le nocciole in un mixer insieme ad una parte dello zucchero: ne occorreranno circa 80 grammi. Azioniamo poi il mixer ed attendiamo che le noci e le mandorle siano ridotte in briciole.

Intanto cominciamo a sciogliere il burro, prendiamo poi una ciotola, aggiungiamo le nocciole e le mandorle e la farina, precedentemente setacciata, un poco alla volta e a pioggia. Prendiamo poi il baccello di vaniglia o, in alternativa, la vanillina e cominciamo a mescolare per bene tutti gli ingredienti delle tegole valdostane light.

Infine muniamoci di un’altra ciotola, apriamo le uova e cominciamo a montarle, magari con una frusta oppure uno sbattitore elettrico:

dopo un minuto circa aggiungiamo l’altra parte di zucchero e quindi i restanti 70 grammi e continuiamo a miscelare fino a che il composto non sarà diventato spumoso. Dopo qualche minuto aggiungiamo le uova al composto delle tegole valdostane light e continuiamo a miscelare fino a che il composto non diventi liscio ed omogeneo.

Cottura tegole

A preparazione ultimata le tegole valdostane light sono pronte per essere posizionate sulla leccarda, infornate e gustate.

Muniamoci sempre della leccarda che abbiamo utilizzato per tostare le nocciole e le mandorle, rivestiamola con della carta da forno ed aiutandoci con un cucchiaio preleviamo piccole quantità del composto e posizioniamolo sulla leccarda, a qualche centimetro di distanza, formando dei cerchi (non badate troppo alla forma saranno buonissime comunque!).

Mi raccomando a non prelevarne troppo, dovranno essere spesse pochi centimetri (4/5 cm) e per evitare che siano troppo spesse, aiutiamoci con il dorso del cucchiaio pressando leggermente le tegole valdostane light.

Una volta che le abbiamo disposte sulla leccarda,possiamo infornarle in forno (preriscaldato) per circa 6/8 minuti a 160 gradi a forno statico, altrimenti per 3/4 minuti a forno ventilato.

A cottura ultimata le tegole valdostane avranno raggiunto un colore brunito e croccante: detto ciò possiamo sfornarle ed adagiarle su una superficie ricurva, io consiglio un matterello per fare in modo acquistino la forma leggermente ondulata.

Prendiamo i biscotti, stando attenti a non scottarci, mettiamoli su un matterello ed attendiamo che si raffreddino. Una volta freddi possiamo anche spolverarli leggermente con della cannella.

Periodo di conservazione e consiglio dieta

Per quel che concerne la conservazione delle tegole valdostane light io consiglio di conservarli massimo 5 giorni in un contenitore a chiusura ermetica.

Per chi sta seguendo un regime alimentare controllato farebbe meglio ad assumerne in porzioni ridotte, prestando attenzione a non vanificare il proprio schema alimentare perché sono comunque calorici (anche se non troppo).

Quindi il mio consiglio è quello di assumere magari due tegole valdostane light, a colazione o come spuntino accompagnati con una tisana fumante e disintossicante.

Detto ciò, buon appetito!

Leggi anche: Cantucci dietetici: la ricetta semplice

Il Diario del Benessere foto-cresh Tegole valdostane light: la ricetta Ricette  tegole valdostane light ricetta light Preparazione ingredienti cottura tegole consiglio dieta conservazione