Tempo di lettura stimato: 3 Minuti

Quando bere l’acqua? Meglio prima o dopo i pasti principali?  

Si tratta di domande che, chi per un motivo, chi per un altro, almeno una volta si è posto, me compreso. 

Ormai, come tutti sappiamo e soprattutto come emerso da studi a riguardo, bere l’acqua è utile per tanti, anzi tantissimi motivi. 

Cerchiamo a questo punto di fare chiarezza a riguardo: 

Perché è importante bere l’acqua? 

Come aggiunto in precedenza, bere l’acqua è importante perché senza di essa vivere diventerebbe impossibile. 

Tra gli innumerevoli benefici dell’acqua ricordiamo:   

idratarsi aiuta a stimolare la diuresi; 

depura dalle tossine in eccesso; 

bere l’acqua è indispensabile per i processi metabolici che mettono in moto gli organi; 

aiuta a contrastare la ritenzione idrica e la cellulite

migliora il funzionamento dei reni

consente una maggiore idratazione cutanea

L’azione depurativa dell’acqua è utile per eliminare le scorie assorbite da stress, dall’inquinamento e da una dieta poco equilibrata (consumo di cibi spazzatura come fritti, alimenti bruciacchiati, dolciumi etc). 

Alcune tossine risultano essere liposolubili e se non vengono eliminate, attraverso il consumo di acqua, sono immagazzinate nel tessuto adiposo. 

Per sopravvivere inoltre, è necessario bere circa 2 litri di acqua al giorno. 

Anche se il mio consiglio è quello di bere qualche bicchiere di acqua in più se pratichiamo sport, se abbiamo qualche chilo in più e indipendentemente dalla stagione. 

Questo perché, il nostro corpo è costituito, come emerso da studi e ricerche, per circa il 70% da acqua, molta della quale viene smaltita durante il giorno per il corretto funzionamento del corpo. 

Continuando, circa ogni ventiquattro ore eliminiamo 3 litri di acqua attraverso le funzioni di sudore, funzione urinaria, respirazione e defecazione. 

Risulta essere, quindi, importante bere per mantenere l’equilibrio idrico.  

Inoltre è importante non aspettare di avere sete, ma bere e idratarsi a piccoli sorsi ed aiutarsi con il consumo di tisane

Il consumo ottimale di acqua sarebbe quello di assumere 35 ml per ogni kg di peso corporeo. 

Quindi, ad esempio, un individuo che pesa 74 kg dovrebbe consumare circa 2,6 litri di acqua al giorno. 

Infine, non bisogna esagerare, ma è importante bere per il corretto funzionamento dell’organismo e per regolare le funzioni. 

Quando bere, quindi? Prima o dopo i pasti? 

Appurata, quindi, l’importanza della l’acqua per il benessere generale dell’organismo, cerchiamo di capire quando bere, se prima o dopo i pasti. 

Bere l’acqua prima dei pasti, può aiutare a dimagrire più velocemente. 

Ci tengo a precisare, però, che il “dimagrimento” è favorito dal fatto che l’acqua aumenta il senso di sazietà, di conseguenza ci fa mangiare meno. 

Uno studio a campione ha dimostrato che i soggetti che sorseggiavano circa 4 bicchieri di acqua prima dei pasti hanno perso in media 1,5 kg rispetto a chi non assumeva acqua. 

Sarebbe importante bere l’acqua lontano dai pasti principali, in modo tale da non vanificare il processo di digestione

E’ infatti importante non bere troppa acqua durante i pasti, il motivo è presto spiegato: 

bere durante i pasti rallenta il processo digestivo perché l’acqua diluisce i succhi gastrici, provocando una sensazione di gonfiore e di difficoltà a digerire. 

Tuttavia, se è vero che non bisogna consumare troppa acqua durante i pasti, è altresì vero che, tutto dipende dal cibo ingerito nel senso che:   

se gli alimenti ingeriti sono “asciutti” tipo gallette o pane è importante bere l’acqua per evitare di rallentare la formazione di succhi gastrici e di conseguenza la digestione. 

Alla luce di quanto detto, l’ideale sarebbe bere circa 3 bicchieri di acqua durante i pasti e circa 4-5 prima di sederci a tavola in modo tale da favorire il senso di sazietà e quindi mangiare meno. 

Bere acqua fredda fa male? 

Appurato, quindi, quando bere, ci tengo a dire che bere l’acqua fredda non è consigliabile perché rallenta la digestione.

Anche se il nostro corpo controlla la formazione dell’acido in base al cibo ingerito, bere l’acqua e soprattutto berla fredda non aiuta il processo digestivo

Esistono dei soggetti che purtroppo devono prestare attenzione a quando bere, ma soprattutto a cosa bere. 

È sconsigliato bere troppa acqua, anche se fredda a coloro che soffrono di gastrite, ernia iatale e reflusso gastroesofageo, per evitare la risalita del cibo dopo i pasti. 

Anche chi soffre di scarsa produzione di acido cloridrico deve prestare attenzione a quanto bere perché, un consumo eccessivo potrebbe diluire quel poco di acido prodotto dallo stomaco. 

Così come bere troppa acqua potrebbe provocare difficoltà di digestione, pressione bassa, problemi ai reni e squilibri degli elettroliti; 

berne poca può comportare bocca secca, lingua bianca, urine troppo scure, stipsi, emicrania e stanchezza generale

Bere troppo influisce sulla qualità del sonno 

Quando bere influisce sul sonno: 

bere troppa acqua prima di andare a dormire è sconsigliato perché potrebbe provocare disturbi del sonno

Durante la notte, se beviamo troppo, siamo costretti ad alzarci di continuo perché troppa acqua rende inattivo l’ormone antidiuretico:  

l’ADH che normalmente regola il funzionamento renale evitando di farci andare in bagno mentre riposiamo. 

Una buona norma sarebbe quella di bere mezzo litro di acqua (a temperatura ambiente) appena svegli, in modo da idratare il corpo che non ha assunto liquidi tutta la notte;   

depurare e risvegliare gli organi interni. 

Quando è meglio bere? 

Ricapitolando, quando bere? 

Appena svegli; 

prima dei pasti; 

bere prima, dopo e durante l’attività fisica; 

tra un pasto e l’altro. 

Ed infine, quando per cause fisiologiche, ci sentiamo disidratati:  

sudorazione, diarrea, vomito, ustioni ed emorragie. 

Leggi anche: Mangiare prima o dopo l’allenamento?

Allenarsi dopo mangiato: quante ore bisogna aspettare per fare attività?

Camminata dopo i pasti: benefici o controindicazioni?

Camminare tre volte a settimana per un’ora fa dimagrire?

Correre o camminare: quale attività favorisce una perdita di peso maggiore?

Photo of: Peggy und Marco Lachmann-Anke da Pixabay

Il Diario del Benessere foto-cresh Quando bere l'acqua: prima o dopo i pasti? Fitness&Wellness  quando è meglio bere l'acqua quando bere l'acqua perché è importante bere l'acqua bere troppa acqua influisce sulla qualità del sonno bere prima o dopo i pasti bere l'acqua fredda fa male