Tempo di lettura stimato: 3 Minuti

Meglio evitare la menta se si soffre di gastrite, ve lo posso garantire:  è davvero così.

Qualche giorno fa mi è capitato di mangiare una pietanza alquanto salutare, pasta e zucchine e mi venne in mente di cucinarla con qualche fogliolina di menta.

Risultato?

Ero a lavoro e non vi dico che brutta mezza giornata che ho trascorso: fra nausea, crampi e bruciori allo stomaco che non sto qui a dirvi.

Il consiglio che posso dare a chiunque, come me, soffre di tanto in tanto, di bruciore di stomaco, è di  evitare la menta.

Facciamo un piccolo passo indietro e cerchiamo di capire innanzitutto cosa sia la gastrite,  o meglio, i cosiddetti bruciori di stomaco.

Cosa è la gastrite?

La gastrite è un’infiammazione della mucosa gastrica che riveste le pareti interne dello stomaco.

Essa, cioè la gastrite, può insorgere da un momento all’altro, provocando un malessere generale che va dal bruciore, ai crampi e addirittura alla nausea.

La gastrite è un’infiammazione di breve durata oppure può capitare, in alcuni casi, che persista per lunghi periodi di tempo.

Difatti si divide in gastrite acuta e gastrite cronica: la prima è di breve durata, la seconda può persistere addirittura per giorni.

Ricapitolando, è meglio evitare la menta, quindi?

La risposta è: sì e ancora sì!

Non credete che tutti i rimedi naturali siano utili perché, giusto per fare un esempio, ci sono alcuni alimenti che sono naturali, ma possono nuocere gravemente alla salute.

È meglio evitare la menta?

È meglio evitare la menta perché il mentolo stimola la produzione di succhi gastrici, accentuando l’enorme fastidio che può essere la gastrite.

La menta, come tutti sappiamo, è una pianta conosciuta da migliaia di anni per le sua proprietà e soprattutto per l’intenso profumo di freschezza che emana.

La menta è utilizzata in ambito culinario e per curare alcune piccole infezioni come il mal di testa, il raffreddore e la voce rauca.

In alcuni casi la menta è addirittura utilizzata contro alcuni disturbi dello stomaco, ma non in caso di gastrite, difatti, in questi casi, è meglio evitare la menta.

Però, e c’è sempre un però, una fogliolina di tanto in tanto non provocherà enormi danni, ma è bene non esagerare nei casi si soffra di gastrite cronica o ulcere.

L’azione della mente sui succhi gastrici è dovuta al mentolo che stimola le ghiandole dello stomaco e quelle salivari, aumentando e facilitando i processi digestivi.

Studi e ricerche hanno, però, dichiarato che, per l’appunto, l’infiammazione della gastrite è dovuta ad un eccesso di produzione di succhi gastrici.

Ed in questo caso, la menta, non farà altro che accentuare la presenza di succhi gastrici e quindi è meglio evitare la menta perché non accadrà altro che l’accentuazione dei disturbi della gastrite.

Chi sono le persone che soffrono di gastrite?

Il Diario del Benessere Cause-gastrite Meglio evitare la menta se si soffre di bruciori di stomaco e gastrite? Fitness&Wellness  sintomi della gastrite meglio evitare la menta evitare la menta se si soffre di bruciore di stomaco cosa è la gastrite chi soffre di gastrite
Cause della gastrite

Infine e ci tengo a ripeterlo è meglio evitare la menta in caso di gastrite, davvero, non fatelo!

Le persone che soffrono di gastrite aumentano ogni anno senza distinzione di sesso, ed i motivi potrebbero essere:

errate abitudini alimentari, cibi troppo elaborati e difficili da digerire, alcolici, abuso di caffè, fumo di sigaretta, stress e soprattutto ansia.

Il motivo per cui lo stomaco tende ad infiammarsi può anche essere la presenza del pylori Helicobacter:

un batterio che può trovarsi all’interno delle mucose gastriche dello stomaco, difficilmente individuabile.

I Fattori sopra elencati creano uno scompenso interno dello stomaco che tende ad aumentare le presenza di succhi gastrici.

Quindi, in primo luogo è meglio evitare la menta ed in secondo luogo, sarebbe importante avere una sana e corretta alimentazione.

Come detto in precedenza, la gastrite e cioè il bruciore più o meno intenso allo stomaco, può essere di forma acuta e forma cronica ed i sintomi possono essere:

  • Bruciori o crampi allo stomaco;
  • Nausea;
  • Alito cattivo;
  • Aerofagia;
  • Pesantezza e dolori intensi;
  • Stitichezza;
  • Labirintite;
  • Dolori al basso ventre;
  • Tachicardia.
Conclusione

Come ripetuto più volte è meglio evitare la menta nel caso si soffra di gastrite e non dimentichiamo che, se il sintomo persiste, è meglio contattare il proprio medico di fiducia per eventuali informazioni.

Leggi anche: Bruciore di stomaco origini e rimedi

La liquirizia contro la gastrite: è davvero utile?

Bruciore di stomaco in gravidanza

Colon irritabile: che cos’è? E quali sono i sintomi?

Il Diario del Benessere foto-cresh Meglio evitare la menta se si soffre di bruciori di stomaco e gastrite? Fitness&Wellness  sintomi della gastrite meglio evitare la menta evitare la menta se si soffre di bruciore di stomaco cosa è la gastrite chi soffre di gastrite