Tempo di lettura stimato: 2 Minuti
Il Diario del Benessere Titolo-2 Il liquore all'anguria: preparazione Ricette  preparazione liquore anguria liquore anguria liquore al cocomero
Liquore all’anguria immagine 1

Il liquore all’anguria e quindi al cocomero, è un’alternativa fresca, ma soprattutto golosa ai classici liquori. Il liquore all’anguria è un liquore non troppo forte, dolce al punto giusto e dall’alto potere dissetante.

E’ ottimo per essere servito come bevanda digestiva dopo i pasti o magari quando abbiamo ospiti e vogliamo deliziarli con un qualcosa di fresco e leggero.

Questo rinfresco quindi è ottimo perché unisce il sapore della frutta alla freschezza e leggerezza di un alcolico fatto in casa.

Il consiglio che però mi preme dare è di non esagerare mai con l’assunzione di bevande alcoliche perché apportano innumerevoli effetti negativi per l’intero organismo, quindi magari concedetevi un goccetto ogni 4 giorni, circa.

Vediamo adesso la preparazione e gli ingredienti del liquore all’anguria:

https://www.ildiariodelbenessere.eu/2020/08/08/preparare-il-liquore-alle-banane-in-30-minuti/

Ingredienti per preparare il liquore all’anguria

Il Diario del Benessere Ingredienti-1 Il liquore all'anguria: preparazione Ricette  preparazione liquore anguria liquore anguria liquore al cocomero
Liquore all’anguria ingredienti

La ricetta del liquore all’anguria o cocomero che andremo a preparare insieme è ottima per deliziare gli ospiti e cosa più importante è che potremmo preparare circa 1L di liquore, poi in base alle esigenze aumentate le dosi degli ingredienti. Vediamoli!

Ricapitolando quindi, per circa 1L di soluzione occorreranno:

  • 400 grammi di anguria sbucciata;
  • 300 g Alcool puro a 95°;
  • 300 grammi di acqua;
  • 180 grammi di zucchero.

Preparazione liquore al cocomero

Per preparare il liquore all’anguria, la prima cosa da fare è quella di sbucciare il cocomero, eliminare tutti i semini neri, tagliarlo a cubetti o a fettine sottili e metterle in una bottiglia che possa essere chiusa ermeticamente.

Nel caso non possedeste una bottiglia con il tappo a chiusura ermetica potrete anche utilizzarne una senza tappo, ma è bene ricordare che bisogna coprire il collo della bottiglia  con tre strati di pellicola ed un elastico.

Dopo aver tagliato il cocomero e averlo messo in una bottiglia versiamo l’alcool puro, chiudiamo la bottiglia e lasciamo riposare per otto giorni in un luogo buio, ma soprattutto fresco.

Trascorsi i suddetti giorni, il nostro liquore sarà “quasi” pronto, perché occorrerà seguire ancora alcuni passaggi piuttosto essenziali.

Presa quindi la bottiglia precedentemente conservata, agitiamo, versiamo il contenuto in una ciotola, prendiamo un mixer e cominciamo a frullare il composto.

Scaldiamo poi l’acqua in un pentolino, versiamoci dentro lo zucchero ed accertiamoci che sia completamente sciolto, poi facciamo raffreddare il tutto.

Cominciamo a filtrare il nostro liquore all’anguria munendoci di un colino, una ciotola,  gettiamo la parte superflua (la parte che viene ricavata durante il filtraggio) ed aggiungiamola all’acqua ormai raffreddata.

Consiglio e conclusione

Una volta pronto e raffreddato il liquore all’anguria è pronto per essere imbottigliato. Fatto ciò, lasciamolo riposare per almeno 3/4 giorni prima di sorseggiarlo.

Conservatelo in frigo e mi raccomando: prima di sorseggiarlo, agitatelo per bene.

Come ripetuto in precedenza, non eccedete con le dosi e prestate sempre la massima attenzione. E’ vero che tale liquore sarà stato fatto in casa, ma è pur sempre liquore, quindi: bevete con moderazione!

Detto ciò, alla vostra salute!

Il Diario del Benessere foto-cresh Il liquore all'anguria: preparazione Ricette  preparazione liquore anguria liquore anguria liquore al cocomero