Tempo di lettura stimato: 5 Minuti

La dieta delle 72 ore, che sta riscuotendo un enorme successo fra la popolazione a maggioranza femminile, è un regime alimentare che permette di perdere 2 kg in 3 giorni.

E’ una dieta, la dieta delle 72 ore, alquanto veloce e super depurativa, in quanto: permette di sgonfiare la pancia, depurare l’intero organismo e contrastare la ritenzione idrica.

Cerchiamo di capire nel dettaglio cosa sia la dieta super veloce e soprattutto qual è il regime alimentare da rispettare.

Cosa è la dieta delle 72 ore?

La stagione estiva è ormai agli sgoccioli, ma a mio avviso non è mai troppo tardi per rimettersi in forma, dimagrire e contrastare i segni del tempo.

Quindi, se vi sentite appesantite a causa dello stress giornaliero, a causa della sedentarietà che in alcuni casi siete costrette ad affrontare e soprattutto se avete messo qualche chiletto di troppo, è giunto il momento per dire basta e rimettersi in forma.

Come ripetuto nell’introduzione, la dieta delle 72 ore consente, qualora si segua alla lettera, di depurare l’organismo, sgonfiare la pancia e soprattutto di eliminare due chili.

La dieta delle 72 ore prevede un regime drastico che in pochi giorni sblocca il metabolismo.

Difatti, si tratta di un regime alimentare energetico low carb, nel senso che gli alimenti sono prettamente ad alto contenuto proteico, e che prevede l’assunzione di 1200 calorie

La dieta delle 72 ore, quindi, è un regime alimentare che può essere ripetuto ogni tre mesi circa, e, non deve mai superare i 3 giorni.

Infine, poi passiamo al menù, questo regime alimentare serve per tenere soprattutto sotto controllo la glicemia e prevenire così il diabete.

Essendo un regime alimentare che non possono seguire le persone con patologie pregresse, il mio consiglio è quello di parlare in primo luogo con il vostro medico di fiducia ed in secondo luogo, di recarvi da uno specialista del settore prima di intraprendere questo regime alimentare dietetico, ma non solo.

Detto ciò, elenchiamo il menù e le quantità previste per seguire al meglio la dieta delle 72 ore.

https://www.ildiariodelbenessere.eu/2020/05/06/dieta-plank-dimagrire-e-controindicazioni/

Dieta depurativa, primo giorno:

Il Diario del Benessere 1-giorno La Dieta delle 72 ore: perdere due kg, è possibile? Dieta  menù dieta 72 ore dieta low carb dieta lampo dieta delle 72 ore
La dieta delle 72 ore primo giorno

A colazione (che a mio avviso è il pasto più importante), la dieta delle 72 ore prevede:

Una tazza da 200 ml di latte scremato con l’aggiunta di circa 7 o 8 grammi di zucchero: il cucchiaino da caffè.

Come spuntino: cerchiamo di concederci una tisana dimagrante e purificante.

A pranzo: tonno (se utilizziamo quello in scatola lasciamo gocciolare per bene tutto l’olio) o merluzzo fresco, in porzioni pesate di 150 grammi e cerchiamo di alternare i fagiolini, le zucchine o, in alternativa, l’insalata conditi con un filo di olio extravergine di oliva.

Non dimentichiamo che la porzione del contorno che sceglierete dovrà essere di circa 70 grammi.

Lo spuntino pomeridiano prevede, invece il consumo di 10/15 grammi di cioccolato fondente al 75% oppure 15 grammi di frutta secca.

La frutta secca: come mangiarla?

Cioccolato fondente e allenamento: è davvero così utile?

A cena è possibile consumare  200 grammi di petto di pollo arrostito con insalata oppure salmone o cernia affumicata con insalata.

Dieta 72 ore: menu secondo giorno

Il Diario del Benessere 2-giorno La Dieta delle 72 ore: perdere due kg, è possibile? Dieta  menù dieta 72 ore dieta low carb dieta lampo dieta delle 72 ore
La dieta delle 72 ore secondo giorno

Trascorso il primo giorno mangiando pietanze salutari, passiamo al secondo e penultimo giorno.

A colazione è possibile consumare le stesse pietanze del giorno prima o, in alternativa, concedersi un vasetto di yogurt greco con una tazza di caffè amaro.

Per lo spuntino mattutino si può prediligere della frutta secca in porzioni di 15 grammi oppure un kiwi.

A pranzo è possibile  consumare 4 bocconcini di mozzarella accompagnati da pomodorini, 70 grammi di insalata o finocchi.

Come spuntino prediligiamo della frutta secca ed una tisana depurativa.

cena è possibile mangiare 110 grammi di fesa di tacchino o di bresaola oppure 150 grammi di pesce a scelta con insalata.

Menù terzo ed ultimo giorno

Il Diario del Benessere 3-giorno La Dieta delle 72 ore: perdere due kg, è possibile? Dieta  menù dieta 72 ore dieta low carb dieta lampo dieta delle 72 ore
La dieta delle 72 ore terzo giorno

A colazione è possibile mangiare 15 grammi di cioccolato fondente al 75% ed un caffè con massimo un cucchiaino di zucchero.

Lo spuntino mattutino prevede il consumo di una tisana allo zenzero.

A pranzo è consigliabile consumare 150 grammi di merluzzo e 70 grammi di finocchi, conditi con pochissimo olio e limone.

Il pomeriggio è possibile mangiare un vasetto di yogurt oppure 15 grammi di frutta secca.

A cena invece, un uovo sodo, un contorno a scelta e 50 grammi di mozzarella.

https://www.ildiariodelbenessere.eu/2020/06/25/dieta-sirt-dimagrante-perdi-peso-e-resta-in-forma/

Conclusione a riguardo

La dieta delle 72 ore, da come abbiamo visto, ha un apporto nutrizionale drastico, ma al contempo, è comunque completa in macro/micronutrienti.

Dunque, è proprio il basso “introito” calorico che ci consente di eliminare qualche chiletto in così poco tempo: solo 72 ore!

Allettante vero? Chi non sarebbe attratto da una dieta che consenta di perdere chili in poco tempo!

Ed è proprio su questa cosa che voglio farti riflettere, seguimi ancora per qualche minuto […]

La dieta della 72 ore, come qualsiasi dieta lampo (così definite quelle diete che ci permettono di perdere kg in poco tempo),

si basano, come detto in precedenza, su un basso introito calorico, pertanto la perdita di peso è alquanto scontata.

Dunque la domanda che sorge spontanea è: la perdita repentina di peso è dovuta ad un’ effettiva perdita di massa grassa(scopo di qualsiasi dieta dimagrante) oppure è dovuta alla semplice perdita di liquidi?

Beh! La risposta è altrettanto scontata. Con queste tipologie di diete, come la dieta delle 72 ore, la perdita, quasi immediata, di qualche chilo di troppo è dovuta alla perdita di liquidi, quindi il risultato sarà poco duraturo con il rischio di riprendere i chili persi con la stessa facilità.

Pertanto, alla luce di queste considerazioni, il mio consiglio personale è quello di desistere, salvo non ci sia una necessità imminente, dal ricorrere a queste diete così drastiche e di seguire piuttosto, schemi alimentari che soddisfino il vostro fabbisogno calorico giornaliero così che i risultati ottenuti, sebbene in tempi più lunghi, possano essere mantenuti nel tempo.

Inoltre, in ogni caso, prima di intraprendere qualsiasi  percorso alimentare, in particolar modo per la dieta delle 72 ore,  è consigliato, come detto in precedenza, parlarne quanto meno con il proprio medico di fiducia.

Se soffrite di patologie pregresse, parlate con uno specialista e sottoponetevi a visite specialistiche, qualsiasi sia la dieta che vogliate seguire.

Infine, per seguire la dieta delle 72 ore è importantissimo assumere almeno 2 litri di acqua al giorno per non affaticare troppo i reni.

Detto ciò, a presto.

Leggi e scopri di più sulle diete: Dieta

Il Diario del Benessere foto-cresh La Dieta delle 72 ore: perdere due kg, è possibile? Dieta  menù dieta 72 ore dieta low carb dieta lampo dieta delle 72 ore