Tempo di lettura stimato: 2 Minuti

I benefici del cioccolato fondente, come emerso da studi recenti, sono davvero innumerevoli.

Come sappiamo esistono diversi tipi di cioccolato: quello al latte, quello fondente e quello fondente puro.

Pertanto, in questo articolo, vedremo quali sono i benefici del cioccolato fondente sul nostro organismo.

L’ingrediente principale del cioccolato fondente, qual è?

La produzione di cioccolato fondente avviene miscelando la pasta di cacao con ingredienti ed aromi.

La percentuale di cacao viene specificata sulle etichette.

Il cioccolato fondente contiene fibre, proteine, carboidrati e vitamine.

Il regolare, purché moderato, consumo del cioccolato fondente aiuta a regolare la pressione, il colesterolo, aiuta a dimagrire e previene la degenerazione di arterie e vene.

Cerchiamo di capire i benefici del cioccolato fondente.

Quali sono i benefici?

Tra gli innumerevoli benefici del cioccolato fondente vanno annoverati:

Placa la sensazione di fame: il cioccolato fondente, contiene molte fibre e una percentuale di carboidrati.

È per questo che viene utilizzato da coloro che sono a dieta: è un alimento che dona un forte senso di sazietà.

Previene e contrasta il diabete: come emerso da alcuni studi, il cioccolato fondente è capace di regolarizzare i livelli di glucosio nel sangue.

Rende la pelle più giovane: essendo, il cioccolato, un alimento ricco di flavonoidi e antiossidanti, ha la capacità di proteggere la pelle dai raggi UV e renderla più giovane.

Il consiglio che mi preme dare però, è quello di prestare sempre la giusta attenzione alla quantità di cioccolato fondente che assumiamo.

Cura la tosse: tra i benefici e le proprietà del cioccolato fondente ce n’è una che risulta essere piuttosto curiosa: la sua capacità di placare e addirittura curare la tosse.

La teobromina, contenuta all’interno del cioccolato fondente, agisce sul nervo vago calmando così gli attacchi di tosse improvvisi.

È un antidepressivo naturale:  tenere sempre a portata di mano alcuni pezzetti di cioccolato fondente è un’ottima idea per sentirsi sempre felici e di buon umore.

La presenza di triptofano, che è la molecola utile al nostro corpo per sintetizzare la serotonina il cosiddetto ormone del “buon umore”, ci aiuta a combattere la depressione.

Altri benefici del cioccolato fondente

Migliora la circolazione sanguigna: i benefici del cioccolato fondente poi, agiscono sul sistema cardiovascolare.

Le proprietà anticoagulanti, migliorano la circolazione e prevengono il ristagno di sangue.

Meglio parlarne con il proprio medico di fiducia o quanto meno con uno specialista del settore che saprà seguire il caso.

Fa bene agli occhi: i benefici del cioccolato fondente non finiscono qui, difatti, aumentando il flusso di sangue, sembra essere capace anche di apportare benefici alla vista.

Migliora la memoria a lungo termine: essendo un antidepressivo naturale, il cioccolato fondente ci rende più svegli ed attivi, favorendo la concentrazione e l’apprendimento.

Migliora le performance fisiche il consumo di cacao?

Fra i benefici del cioccolato fondente c’è quello secondo cui, il cioccolato aumenti le performance fisiche e sportive.

Il consumo di cioccolato fondente aumenta l’ossigenazione dei muscoli, evitando strappi e dolori muscolari.

Aumenta, al contempo, la resistenza fisica.

Questo perché, essendo ricco di minerali, ferro, magnesio, rame, potassio, fosforo, zinco e calcio aumenta l’apporto proteico e nutrizionale.

Che cioccolato scegliere?

Da come abbiamo potuto capire, i benefici del cioccolato fondente sono davvero tanti.

Il cioccolato fondente è un alimento amato da milioni di persone, ed è più salutare di quanto qualcuno afferma.

Tuttavia, è necessario assumerlo in dosi moderate e soprattutto scegliere un cioccolato fondente che contenga almeno più dell’85% di pasta di cacao.

Conclusione e raccomandazione

È ormai risaputo che faccia bene e contenga meno calorie del cioccolato al latte, ma il consiglio è sempre quello di non esagerare ed attenersi alle dosi previste dal proprio schema alimentare.

Mi raccomando di consumare all’incirca 20/25 grammi di cioccolato fondente al giorno.

Infine è risaputo che il cioccolato fondente è un ottimo “alleato” per chi è a dieta, ma è comunque importante consumare cioccolato con moderazione, quindi, senza esagerare.

Leggi anche: Cioccolato fondente e allenamento: è davvero così utile?

Tortino al cioccolato fondente: Ingredienti e preparazione

Barrette proteiche mandorle e cioccolato fondente

Colesterolo alto: quali sono i formaggi da evitare?

Le castagne regolarizzano il colesterolo cattivo?

Il Diario del Benessere foto-cresh I benefici del cioccolato fondente: quali sono? Fitness&Wellness  ingredienti cioccolato fondente cioccolato fondente e sport cioccolato fondente e fame cioccolato fondente e circolazione sanguigna cioccolato fondente benefici cioccolato fondente antidepressivo naturale