Tempo di lettura stimato: 5 Minuti

Gola secca: si tratta di  un disturbo originato da varie cause, in particolare dai cambi di stagione, dagli sbalzi di temperatura e da allergie.

Cosa significa avere la gola secca?

Si definisce gola secca quel continuo fastidio accompagnato da prurito al tratto esofageo e alla gola, che provoca tosse repentina accompagnata da un leggero formicolio, siete d’accordo?

Quali sono le cause più comuni?

La gola secca è un disturbo che può manifestarsi oltre ai casi poc’anzi citati, anche in seguito a irritazioni dovute ad infezioni, come il vomito o semplicemente ad allergie.

E’ accompagnata da tosse, bruciore, difficoltà nel deglutire e cambiamenti nel modo di parlare, ma facciamo chiarezza a riguardo, ad esempio:

Durante le stagioni più fredde, umide e il proliferarsi di patologie come catarro, raffreddore e influenze la gola secca si accentua in maniera smisurata.

L’assenza di umidità accentua tale fastidio?

Durante le stagioni più calde, invece, a provocare enormi fastidi alla gola, come quello della gola secca, sono le allergie.

Altri fattori che provocano la sensazione della gola secca sono: il fumo di sigaretta, l’inquinamento atmosferico, o semplicemente dormire con la bocca aperta oppure russare.

E’ un campanello d’allarme avere la gola secca?

Generalmente, il disturbo della gola secca si verifica in modo sporadico e lieve e, il più delle volte, precede raffreddore, tosse e febbre; quindi, non c’è nulla di cui preoccuparsi!

Tuttavia, se il fastidio persiste, è bene ricorrere ad alcuni trattamenti per evitare complicazioni.

Sai che: anche essere dei soggetti ansiosi può causare la sensazione di gola secca?

Come eliminare tale disturbo?

Per eliminare il fastidio della gola secca, oltre ai comuni farmaci da banco, è possibile ricorrere a rimedi naturali dotati di proprietà idratanti, antinfiammatorie, molto utili per combattere la secchezza.

Sai che: la gola secca può anche essere un effetto collaterale di medicine e solo in rarissimi casi dipende da cause tumorali?

I Rimedi naturali più ovvi per lenire il fastidio

In caso di gola secca, il primo rimedio consiste nell’integrazione di liquidi che non deve essere mai inferiore ai due litri di acqua al giorno, per poi avvalersi dei rimedi naturali.

Vediamoli insieme:

Tisana alla menta e limone: la menta possiede proprietà lenitive, rinfrescanti ed antinfiammatorie che riducono

il senso di secchezza e bruciore, che unite alle innumerevoli proprietà del limone ne fanno un vero e proprio toccasana.

Preparazione: riscaldare 300 ml d’acqua con 7 grammi di foglie di menta, dopo dieci minuti filtrate e ingeritela a piccoli sorsi.

Tisana all’eucalipto: le foglie d’eucalipto sono le principali medicine contro i fastidi della gola secca.

Conosciuta già in antichità per le proprietà rinfrescanti, disinfettanti ed antinfiammatorie, viene tutt’ora utilizzata per ridurre i fastidi che colpiscono la gola,

tenendo sotto controllo secchezza e bruciore, generando sollievo immediato.

Preparazione: Immergete 7 grammi di foglie d’eucalipto in 300 ml d’acqua calda, dopo quindici minuti filtrate e bevetela a sorsi; consumatela la mattina e nel tardo pomeriggio.

Le tisane non vanno mai bevute calde perché potreste accentuare i sintomi? Meglio consumarle tiepide:

Tisana di origano e zenzero, oppure propoli:

le proprietà antibatteriche ed antibiotiche di questa magnifica tisana sono di grande sollievo contro i fastidi della gola secca, in particolare contro secchezza e irritazione.

L’origano, lo zenzero, ma anche propoli e mirra bloccano la proliferazione batterica nel tratto esofageo, creando quasi uno strato protettivo contro le affezioni stagionali.

Preparazione: immergere 10 grammi di origano in 300 millilitri di acqua bollente;

lasciatela riposare per cinque minuti e poi aggiungete lo zenzero, la mirra oppure i propoli, circa 4 grammi;

filtrate e consumatela finché il fastidio non tende a scomparire.

Miele e limone: il limone e il miele, grazie alle loro proprietà sono in grado di donare sollievo alla gola, tuttavia risultano essere ancor più efficaci se sciolti ed uniti in acqua calda.

Proprietà camomilla e tea verde

Camomilla: ingerire tisane alla camomilla non serve solo a rilassarci (date le sue proprietà calmanti), ma può essere  utile contro la gola secca e le piccole infiammazioni, per le spiccate caratteristiche antinfiammatorie, lenitive e rinfrescanti della camomilla.

E’ quindi ideale per ridurre la sensazione della gola secca.

Preparazione: immergere un infuso di camomilla o 15 grammi di fiori di camomilla in 30 millilitri d’acqua bollente; lasciate in infusione per quattro minuti; sorseggiate.

Potete assumerne fino a tre tazze al giorno; può anche essere addolcita con del miele.

Tisana al tea verde: il tea verde oltre alle tantissime proprietà, è una bevanda consumata in tutto il mondo utile anche per alleviare i fastidi relativi alla secchezza alla gola.

Curcuma e miele: il rimedio naturale maggiormente utilizzato è quello a base di curcuma che consente, grazie alle sue proprietà antiossidanti, antibatteriche ed antinfiammatorie, di prevenire e combattere le infiammazioni.

Sembra, altresì apportare benefici anche in casi di allergie.

Preparazione: 4 grammi di curcuma; 80 grammi di miele; mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo; consumate un cucchiaio ogni quattro ore circa.

In alternativa è possibile diluirlo in acqua tiepida.

Quali sono i benefici del tea rosso?

The rosso al ganoderma lucidum: il Rooibos, il tea rosso o meglio ancora il Aspalathus linearis (nome della pianta) è una bevanda priva di caffeina, teina e di tannini (questi ultimi sono presenti in quantità trascurabili).

Il tea rosso è privo di acido ossalico e quindi anche coloro che soffrono di patologie renali possono assumerlo in quantità moderate.

Il tea rosso contiene il doppio degli antiossidanti che risultano essere presenti nel tea verde ed offre numerosi benefici al cuore, alle ossa, alle infiammazioni alla gola, contro l’ipertensione, calcoli renali, allergie, infezioni ed utile per ritardare l’invecchiamento.

Il suo gusto sublime e il suo profumo delicato lo rendono irresistibile.

Preparazione: fate bollire due litri di acqua, immergete un infuso.

Lasciate riposare per otto ore e poi bevetelo. I benefici di questa magnifica bevanda sono legati alla presenza di vitamine, sali minerali, tra cui:

ferro, calcio, potassio, rame, manganese, zinco, magnesio acido alfa-idrossi e polifenoli.

Inoltre possiede proprietà antinfiammatorie, antivirali, antiossidanti, antimutagene e antitumorali.

Proprietà del Ganoderma lucidum

Il tutto unito alle proprietà del ganoderma lucidum:

I principali benefici per la salute dell’organismo sono:

Ritarda l’invecchiamento;

Protegge il cuore e combatte le malattie cardiovascolari;

Migliora la salute delle ossa;

Regolarizza i livelli di glucosio nel sangue;

Normalizza i livelli di pressione;

Regola l’appetito;

Controllo del peso corporeo;

Proprietà antitumorali;

Utile in caso di diarrea o stipsi;

Riduce lo stress;

Aumenta l’attenzione e la concentrazione;

Riduce l’acne e brufoli sottopelle; è una cura contro le patologie della pelle.

Sai che: in caso di occhiaie, ad esempio, il tea rosso può essere applicato direttamente sulla zona interessata?

Piccola raccomandazione

In caso di gola secca infine, è necessario una maggiore idratazione, quindi la prima cosa da fare è integrare i liquidi:

bere almeno due litri di acqua al giorno.

Poi affidatevi a questi fantastici rimedi naturali contro i fastidi relativi alla gola e contro la gola secca.

Buon benessere a tutti!

Il Diario del Benessere foto-cresh Gola secca: rimedi naturali per contrastarla Rimedi Naturali  umidità e gola secca rimedi naturali gola secca ganoderma lucidum contro la gola secca cosa significa avere la gola secca come eliminare il disturbo della gola secca cause più comuni gola secca camomilla e tea verde contro la gola secca benefici del tea rosso contro la gola secca avere la gola secca è un campanello d'allarme