Tempo di lettura stimato: 2 Minuti

L’eritema solare è una condizione che si presenta quando ci si espone al sole per un lungo periodo di tempo senza le dovute precauzioni.

L’eritema solare è una vera e propria ustione di primo o di secondo grado che solitamente si manifesta 6-12 ore dopo l’esposizione al sole.

In che modo si manifesta l’eritema?

I sintomi della scottatura da mare possono essere: arrossamento, bolle di piccole dimensioni, formazione di vesciche cutanee, sensibilità al tatto e secchezza della pelle.

L’ustione varia in base alla quantità di raggi assorbiti e dall’esposizione al sole.

Tende a sparire in una manciata di giorni, ma a lungo andare, l’eritema solare aumenta il rischio di macchie cutanee, melanoma (tumori della pelle), formazione di rughe e perdita dell’elasticità delle pelle.

Come curare o prevenire l’eritema solare?

La prevenzione contro le ustioni è importante come mangiare bene in modo da prevenire sgradevoli malori.

E’ consigliato assumere cibi ricchi di antiossidanti come macedonie di frutta e integratori alimentari alla vitamina C e alla vitamina E che tra l’altro, rinforzano la pelle, e la proteggono dall’esposizione ai raggi UV (ultravioletti)

Quanto alla cura, i primi quattro rimedi per curare l’eritema consistono in:

  1. Fare una doccia (non troppo fredda) per abbassare la temperatura corporea, in modo da prevenire colpi di calore;
  2. Assumere un antidolorifico può dar sollievo al fastidio;
  3. Applicare direttamente sulla pelle impacchi calmanti (camomilla e calendula);
  4. Idratare la pelle nei 7-10 giorni successivi all’eritema.

    Difatti, la pelle colpita dall’eritema solare tende ad essere molto secca e opaca.

    L’utilizzo di questi nutrienti e minerali ne favorisce la guarigione in tempi molto più brevi.

Quali rimedi naturali utilizzare in caso di eritema?

  • Creme o gel all’aloe vera: ottimi anche per le scottature sul viso;
  • Oli essenziali di menta per il dopo sole;
  • Crema di eucalipto;
  • Patata da applicare direttamente sulla pelle;
  • Impacchi di latte, acqua e ghiaccio.
Per non provocare ulteriori danni, bisogna evitare:
  • Esporsi al sole nei ⅘ giorni successivi;
  • Grattarsi: un simile comportamento può persino peggiorare l’infiammazione, quindi è molto importante resistere.
Raccomandazione a riguardo

Dunque se ricorrete a questi semplici rimedi, eviterete di imbattervi in questo fastidio/inestetismo nonché in tutte le conseguenze che ne derivano.

Tuttavia, bisogna sempre consultare il medico in caso di eritema solare particolarmente esteso ed in presenza di processi infiammatori.

Il Diario del Benessere foto-cresh Eritema solare: semplici rimedi Rimedi Naturali  rimedi contro l'eritema solare in che modo si manifesta l'eritema solare eritema solare come prevenire l'eritema solare come curare l'eritema solare