Tempo di lettura stimato: 4 Minuti

Le donne e la cellulite:

Da svariati decenni, il mondo femminile è alla ricerca di qualcosa che gli permetta di sconfiggere e debellare la causa che provoca loro un forte disagio: la cellulite. 

Cos’è la cellulite e perché le donne ne soffrono?

La cellulite è una patologia che indica una disfunzione dell’ipoderma:

un tessuto costituito da cellule adipose, che svolgono una funzione lipogenetica, ovvero di  accumulare i lipidi da utilizzare come riserva energetica. 

Cos’è l’ipoderma?

L’ipoderma è un tessuto sottocutaneo adiposo o pannicolo adiposo:

lo strato più profondo della nostra pelle. 

L’ipoderma è localizzato direttamente sotto il derma e svolge funzioni di vitale importanza per l’intero organismo, nel senso che costituisce un’enorme riserva energetica per via della quantità di adipociti presenti nel nostro organismo.  

Più precisamente: 

  1. Partecipa attivamente ad alcuni meccanismi di termoregolazione: il pannicolo adiposo impedisce al calore di essere disperso all’esterno del nostro corpo, ma naturalmente, se le temperature stagionali sono al di sotto delle media, la sensazione di gelo verrà comunque percepita;
  2. Protegge l’intero organismo da eventuali urti;
  3. Partecipa attivamente nella fase metabolica del nostro corpo grazie alla presenza di alcune componenti essenziali per la sintetizzazione proteica;

    dal punto di vista anatomico l’ipoderma non appartiene all’apparato tegumentario. 

E’ uguale per tutti l’ipoderma?

Gli adipociti, alcune delle cellule addette all’accumulo di grassi variano da soggetto a soggetto e variano per alcune caratteristiche fisiche e ormonali:

  • Costituzione fisica (volume massa muscolare);
  • Equilibrio ormonale;
  • Abitudini alimentari;
  • Sesso ed età.

Il grasso nelle donne si distribuisce nella parte inferiore del corpo: fianchi e glutei perché queste sono le zone che hanno maggiore sensibilità ormonale.  

Cosa potrebbe causare le donne e la cellulite? 

Il mal funzionamento della micro circolazione del tessuto adiposo  con l’alterazione delle funzioni metaboliche, prende il nome di cellulite. 

Le cause che originano la cellulite possono essere: 

Disfunzione ormonale: l’eccessiva attività e produzione degli estrogeni comporta la ritenzione idrica, accumulo di liquidi e ciò provoca il disagio di donne e cellulite.

Problemi circolatori: quando il sangue non compie l’intero percorso, nel senso che torna lentamente verso il cuore per via della compressione muscolare, a livello degli arti inferiori possiamo notare un rallentamento del sangue, una condizione che favorisce l’insorgere di grasso in eccesso e quindi di cellulite. 

Fattori genetici: diversi studi a riguardo hanno riscontrato che esiste una predisposizione genetica legata a fattori quali un’attività ormonale elevata e una cattiva circolazione. 

Le donne e la cellulite è un problema legato anche alla rottura costante di capillari. 

Stress da vita frenetica: eccessivo sforzo fisico e scarso riposo sono condizioni che possono scaturire l’insorgenza della cellulite. 

Alcune tipologie di abbigliamento: 

scarpe con tacchi alti e punte strette, vestiti troppo stretti, alterano la postura ed ostacolano la circolazione sanguigna. 

Assenza di attività fisica: la vita sedentaria favorisce il ristagno di liquidi nel sangue e difatti può comparire anche alle persone magre.

Le cellulite e gli stadi di evoluzione 

In assenza di complicazioni, il tessuto adiposo funziona alla perfezione: permettendo i corretti scambi metabolici, protezione da urti meccanici e termoregolazione. 

L’evoluzione della cellulite (leggi anche: rimedi al mare contro la cellulite) può essere racchiusa in quattro punti essenziali, vediamoli: 

Il primo stadio della cellulite è il meno grave ed è caratterizzato da una costante sensazione di gonfiore e pesantezza. 

Il secondo stadio della cellulite è caratterizzato da una pelle arrossata, meno elastica e pallida. I capillari si dilatano perdendo la forma originale, il risultato è: la famosa pelle a buccia d’arancia. 

Nel terzo e quarto stadio della cellulite, possiamo scorgere la comparsa di ematomi e l’area colpita diventa giorno dopo giorno più dura e meno elastica e infatti, secondo quanto affermato da alcune donne, provoca dolori insopportabili.

Quali sono le complicazioni della cellulite?

Gli effetti indesiderati e le complicazioni della cellulite non sono da considerarsi pericolosi, ma è bene consultarsi con il proprio medico così da escludere ogni altra causa. 

Gli effetti possono essere: 
  1. Smagliature;
  2. Microvarici;
  3. Varici.

Per il trattamento possiamo ricorrere a rimedi naturali contenenti quei principi attivi che migliorano la salute del micro circolo e aiutano a eliminare i liquidi in eccesso, ridonando alla pelle elasticità e al contempo tonicità.  

Sai che: la cellulite generalizzata, associata ad un aumento di peso causa problemi di circolazione sanguigna alle gambe. 

Come si cura l’inestetismo? 

Un corretto stile di vita accompagnato da un’alimentazione equilibrata (fibre, frutta e vegetali),e da una costante e regolare attività fisica, aiutano a debellare il fastidio della cellulite.

È bene anche assumere acqua e infusi drenanti, come quelli a base di zenzero, the verde, ananas e ganoderma.

Ricorda di introdurre almeno due litri di liquidi al giorno.  

Se sei il tipo di persona che si dimentica di bere puoi prendere una bottiglia e portarla sempre con te così da berla tutta a fine giornata.

E’ bene sapere che l’idratazione scadente della pelle favorisce l’accumulo di tossine. 

Esistono trattamenti specifici? 

La prima cosa per prevenite e migliorare la cellulite è adottare uno stile d vita sano ed equilibrato, tuttavia ciò non è sempre sufficiente.

Vi sono casi in cui lo stadio della cellulite richiede un intervento più specifico.

Alcuni di questi  trattamenti, come le varie forme di liposuzione, liposcultura e lipolisi, richiedono l’intervento di un medico.  

Se le cause che la generano sono l’obesità patologica e ipotiroidismo è di vitale importanza consigliare uno specialista del settore che saprà valutare la terapia più adatta. 

Leggi anche: Veleno d’api contro la cellulite

Dieta contro la cellulite: drenante e dimagrante

Dieta tonificante e drenante: cellulite

Argilla verde contro la cellulite: è davvero così utile?

Esercizi per i glutei: allenamento consigliato per renderli più tonici

Esercizi per gambe: aumentare la forza senza andare in palestra

Squat bulgaro: benefici, muscoli coinvolti, esecuzione ed errori da evitare

Esercizi kettlebell: 4 esercizi per una forma fisica invidiabile

Plank: i benefici per una parete addominale tonica

Il Diario del Benessere foto-cresh La cellulite e le donne: alcuni rimedi naturali Rimedi Naturali  perché le donne soffrono di cellulite la cellulite e gli stadi di evoluzione ipoderma effetti della cellulite cosa potrebbe causare la cellulite cos'è la cellulite complicazioni della cellulite come si cura la cellulite