Tempo di lettura stimato: 4 Minuti

Mal di testa da stress

Afferra il lobo dell’orecchio con pollice ed indice e massaggia lentamente”

E’ capitato quasi a tutti sentirselo dire, ma siamo sicuri di aver dato ascolto ai consigli?

La maggioranza è titubante; chi crede di averlo fatto non ricorda in quale occasione ed io ho scritto l’articolo per eliminare qualsiasi dubbio o incertezza.

Cerchiamo di fare chiarezza!

Cos’è il mal di testa?

Chi afferma di soffrirne solitamente è il sesso femminile. Si tratta di un  disturbo molto invalidante che può addirittura compromettere le normali funzioni della vita quotidiana.

E’ bene però, non dimenticare che la cefalea (mal di testa) si distingue in:

  • Emicrania;
  • Cefalea muscolo tensiva;
  • Cefalea a grappolo;

Nella maggioranza dei casi il dolore di testa può essere sintomo di forte stress, sinusite, diabete, pressione alta o addirittura sintomo premestruale, oppure, in alcuni casi, può essere un campanello d’allarme di patologie più gravi. Quindi è bene recarsi da uno specialista se il dolore permane per più di tre giorni.

Quali potrebbero essere le cause del dolore di testa?

Ricordiamo dunque che le cause principali potrebbero essere:

  • Stress: è risaputo che provoca forti ripercussioni alla mente e al corpo;
  • Ansia;
  • Livelli di glicemia alti;
  • Ritmi lavorativi frenetici;
  • Abuso di alcool o caffeina;
  • Cattiva digestione;
  • Dormire poche ore al giorno;

Dolore di testa da stress?

La cefalea da stress è un sintomo alquanto diffuso. Capire quando si sta avvicinando è così semplice che qualcuno ne è addirittura spaventato!

In che modo riconoscere il dolore di testa, quindi?

E’ una cosa molto semplice e comune perché è un dolore intenso che interessa il centro della testa: una sorta di pressione.

 E’ appunto causato dall’irrigidirsi della muscolatura e di solito, compare dopo prolungati periodi di tensione e stress;

Sapevi che: i medicinali, in questo casi, non sono l’unico rimedio: ricorri ai rimedi naturali!

Ecco alcuni rimedi naturali per combattere il mal di testa:

Zenzero:

Lo zenzero, come già sappiamo, è una radice con forti proprietà antinfiammatorie,  depurative, dimagranti e lenitive;

Nel caso in cui il mal di testa vi prenda alla sprovvista è cosa buona grattugiare un pezzo di radice e lasciarlo in infusione per dieci minuti. Bevetene due tazze è un vero e proprio toccasana non solo per il dolore di testa, ma per l’intero sistema.

Sapevi che: che puoi combattere il mal di testa applicando la cipolla sulla nuca per una ventina di minuti?

Aceto e ghiaccio:

Impacchi con acqua fresca e aceto: munirsi di un recipiente, diluire circa 150/200 ml di aceto in mezzo litro d’acqua, immergere un canovaccio pulito nel recipiente e lasciarlo in infusione per cinque minuti. Strizzare il tessuto e avvolgerlo con tre/quattro pezzetti di ghiaccio.

Posizionarlo sulla parte dolorante e non appena il ghiaccio si scioglie, strizzare il canovaccio, immergerlo nell’aceto, poi nel ghiaccio e riposizionarlo sulla parte dolorante.

Dopo circa dieci/quindici minuti il mal di testa scomparirà: come se non fosse mai arrivato!

Sapevi che: puoi anche bere aceto di mele per alleviare il dolore di testa.

Sale caldo:

In caso di forte stress, dolori cervicali risulta essere il rimedio naturale per eccellenza. Gli impacchi di sale caldo, difatti, agiscono positivamente sui dolori, rilassando la muscolatura.

Per il trattamento è consigliabile utilizzare il sale marino grosso o il sale rosa: due tipologie di sale ricche di minerali e proprietà per la salute. Dopo il trattamento non utilizzare lo stesso sale per la preparazione di pietanze.

Sapevi che: il sale caldo è utile anche in caso di raffreddore.

Tisane calmanti:

Meglio se scegliere la camomilla, la valeriana e la melissa. Le tisane, com’è ben noto hanno un potere lenitivo in grado di rilassare la muscolatura contratta.

Sapevi che: mangiare banane può essere utile per contrastare il dolore di testa, perché sono ricche di magnesio e potassio?

Beh! Ora sì!

Oli essenziali:

Olio essenziale di  menta, di lavanda, eucalipto, basilico e cipresso.

Massaggiare delicatamente con l’olio essenziale la zona dolorante.

Caffè amaro e limone:

La caffeina, grazie al suo potere di restringere i vasi sanguigni, svolge una lieve azione lenitiva contro il dolore di testa.

Attenzione: l’abuso di caffeina può provocare dolori di testa.

Mandorle:

Le mandorle sono la più importante fonte di magnesio. Il magnesio diviene utile per  allentare la tensione che interessa la muscolatura durante il mal di testa.

Limone e patate:

Utilizzare limone e patate: affettare una patata e posizionarla sulle tempie fino a che non sparisca il fastidio. In alternativa si può anche utilizzare un limone.

Sapevi che: la capsaicina, presente all’interno del peperoncino, come affermato dai ricercatori, possiede alcune proprietà lenitive contro il dolore di testa.

Rimedi per prevenirlo:

  • Esercizio di respirazione: alternare 6 respiri profondi a 3 respiri brevi;
  • E’ bene dormire al buio;

Sapevi che: l’assenza di luce stimola il rilascio di alcune proteine che permettono di dormire meglio?

  • Chiudere la narice destra e fare venti respiri profondi con la narice sinistra;
  • Dormire almeno otto ore e migliorare l’alimentazione può essere un utile rimedio per prevenire il mal di testa;

Se il dolore di testa viene spesso, una delle prime cose da fare è quello di valutare se si sta attraversando un periodo di stress intenso. E’ bene optare per i rimedi naturali, in alcuni casi, anziché ricorrere subito ai farmaci, ma se il dolore persiste è bene recarsi da uno specialista che dirà subito da cosa nasce. Meglio recarsi dopo tre giorni, in modo tale da prevenire ulteriori complicazioni.

E voi piuttosto, che rimedi utilizzate?

Il Diario del Benessere foto-cresh Mal di testa: in che modo contrastarlo? Rimedi Naturali  zenzero salecaldo rimedinaturali malditesta fitness dolore