Tempo di lettura stimato: 1 Minuto

Avrete sicuramente sentito parlare del carbone vegetale contro l’acne:

sicuri che ci abbiano dato le informazioni giuste?

Cos’è il carbone vegetale?

Il carbone vegetale o comunemente chiamato carbone attivo, non è altro che una sostanza ottenuta dalla combustione senza fiamma ovvero mediante l’aumento della temperatura in zone povere di ossigeno.

Il carbone ottenuto dalla combustione senza fiamma viene poi lavorato per aumentarne le proprietà e renderlo una polvere nera e inodore.

Elimina in modo definitivo l’acne

Cominciamo col dire che l’acne, così volgarmente chiamata, è semplicemente un’infiammazione di alcune ghiandole della pelle, perciò è inutile spaventarsi: scomparirà in pochi mesi.

Leggi anche: Riduci l’acne con la bava di lumaca: alcune proprietà

Esistono quattro tipi di carbone vegetale?

  • Quelli ottenuti tramite combustione di gusci di cocco;
  • Quello ottenuto tramite la combustione di parti legnose
  • Quelli ricavati nelle miniere e quelli commerciali;

Quindi, meglio scegliere con cura e cercare sempre rimedi naturali.

La proprietà principale del carbone vegetale è quella di assorbire ed espellere le impurità dai pori della pelle, eliminando tossine e grasso in eccesso e regolando il PH della pelle rendendola immune dagli sbalzi di temperatura e dallo stress della vita “moderna”.

Quanto all’utilizzo del carbone vegetale, essa varia in base alle zone interessate:

  • Ad esempio contro l’acne il giusto utilizzo è applicarlo sul viso dopo aver miscelato il carbone vegetale con qualche cucchiaino di aloe vera e lasciandolo mezz’ora, in modo tale faccia effetto.

    Sciacquare la faccia con acqua tiepida per qualche minuto.

È possibile percepire qualche cambiamento già dal primo trattamento.

La pelle sarà visibilmente più sana.

Tuttavia, per ottenere risultati ottimali, è consigliabile ripetere il trattamento ogni venti giorni per circa ¾ mesi.

Usarlo, quindi?

Gli usi del carbone sono tantissimi, difatti viene impiegato nella “cura” di tantissimi disturbi, sia legati alla pelle, sia legati al corpo.

Inoltre, studi recenti, rivelano che, grazie alle sue numerose proprietà, trova applicazione anche in ambito medico.

E le controindicazioni?

Quanto agli “effetti collaterali” questi non sembrano rilevare in merito al suo utilizzo, si contano sulle dita di una mano, quindi perché non utilizzarlo?

Tuttavia è comunque consigliabile consultare il medico per qualsiasi dubbio.

Leggi anche: Carbone vegetale per il gonfiore addominale

Dentifricio al carbone attivo: è davvero così utile?

Solette al carbone attivo: sono davvero così efficaci?

Il Diario del Benessere foto-cresh Carbone vegetale contro l'acne Rimedi Naturali  utilizzare il carbone vegetale contro l'acne il carbone rimuove l'acne Cos'è il carbone vegetale