Tempo di lettura stimato: 4 Minuti

Un’alimentazione sana e bilanciata è fondamentale per trovare quantomeno un po’ di sollievo contro le emorroidi che colpiscono una buona percentuale della popolazione.

Giusto per riprendere ciò che è stato ripetuto più volte, le emorroidi sono un disturbo che colpisce la zona rettale e, più specificamente, l’interno dell’ano.

Le emorroidi sono delle spugne che si gonfiano o si sgonfiano in base ad alcune circostanze, come: prolassi emorroidaria, stipsi, colon irritabile ed alcune disfunzioni rettali.

Esse si dividono in interne ed esterne.

Un’alimentazione contro le emorroidi sana e corretta, come detto prima, è il primo passo da seguire per lenire i sintomi delle emorroidi (prurito, dolori e bruciori), vediamo insieme i consigli quotidiani.

Prima di vedere  gli interventi nutrizionali quotidiani, mi preme aggiungere che,

risulta indispensabile nel caso  si soffra di emorroidi, ma non solo, introdurre nella propria alimentazione fibre ed acqua.

Il connubio di fibre ed acqua permette il formarsi di feci morbide, evitando così i dolori durante l’atto di evacuazione,

quindi, da come abbiamo potuto capire un’alimentazione contro le emorroidi è molto importante.

https://www.ildiariodelbenessere.eu/2020/09/14/i-sintomi-delle-emorroidi-come-riconoscerle/

I quattro interventi nutrizionali quotidiani

Gli interventi nutrizionali quotidiani, sono:

1) Consumare frutta e verdura almeno due volte al giorno ed introdurre due litri di liquidi nell’alimentazione contro le emorroidi.

2) Prediligere il consumo di yogurt magri ed integratori naturali che facilitino il transito intestinale ed ammorbidiscano le feci.

3) Consumare alimenti ricchi di fibre a pranzo, o in alternativa, a cena come: fagioli, lenticchie, ceci, giusto per citarne qualcuno.

4) L’alimentazione contro le emorroidi deve essere bilanciata con l’utilizzo di olio extravergine d’oliva: massimo due cucchiaini al giorno da prediligere a crudo sulle pietanze.

Alimentazione contro le emorroidi: cosa prediligere e cosa no?

Il Diario del Benessere Cibi-da-evitare Alimentazione contro le emorroidi: cosa mangiare? Dieta  sport dieta sana dieta alimentazione da evitare alimentazione contro le emorroidi
Alimenti da evitare

Da come abbiamo potuto capire, quindi, seguire una corretta alimentazione contro le emorroidi è utile per il benessere in generale,

ma in caso di sindrome emorroidaria ci sono alcuni alimenti da prediligere ed altri da evitare tassativamente.

Cominciamo col vedere insieme quali sono i cibi che sarebbe meglio evitare in caso di sindrome emorroidaria. Dunque, un’alimentazione contro le emorroidi prevede di:

Evitare assolutamente il consumo di bevande alcoliche, tea rosso e tea nero (fermentato), coca-cola, caffè, cacao, peperoncino, pepe, rafano, zenzero, aglio, cipolla, formaggi e mozzarelle.

Limitare il consumo di sale, zuccheri complessi ed alimenti ricchi di conservanti aggiunti, come: salame, mortadella, prosciutto, formaggi stagionati, prodotti in scatola e prodotti essiccati.

Evitare il consumo di cibi confezionati perché ricchi di conservanti nocivi per l’organismo.

Un’alimentazione sana contro le emorroidi dovrebbe “essere” povera altresì di alimenti come le fritture, il cioccolato e zuccheri complessi come torte o dolcini.

In caso di sovrappeso e di obesità, occorrerà anche seguire un regime alimentare che permetta di perdere i  chili di troppo.

L’alimentazione contro le emorroidi inoltre, non dovrebbe contenere grassi animali,

quindi, discorso uguale come con gli insaccati: prediligere alimenti di facile digestione ed evitare l’assunzione di carni rosse.

Quali alimenti prediligere in caso di emorroidi, invece?

Il Diario del Benessere Cibi-da-preferire Alimentazione contro le emorroidi: cosa mangiare? Dieta  sport dieta sana dieta alimentazione da evitare alimentazione contro le emorroidi
Cibi da preferire

L’alimentazione , come detto in precedenza, svolge un ruolo molto importante in presenza di emorroidi,

ma non solo, difatti, sarebbe buona norma prediligere una sana e corretta alimentazione in qualsiasi occasione.

In caso di sindrome emorroidaria è buona norma assumere alimenti che regolarizzino le funzioni intestinali,

nel senso che occorre consumare cibi in grado di regolarizzare l’evacuazione: in altre parole che rendano le feci morbide.

Prediligere quindi alimenti come verdure, ortaggi, cereali integrali, legumi ed introdurre almeno due litri di acqua al giorno,

meglio un po’ di più magari integrando alcune tisane disintossicanti.

Bere almeno due litri di acqua al giorno favorisce il transito intestinale perché favorisce il corretto funzionamento di tutto l’intestino: rimarrà idratato a lungo e durante l’evacuazione non ci saranno molti sforzi.

Sarebbe d’obbligo consumare cibi come i frutti rossi:  ciliegie, lamponi, mirtilli, fragole, mele, pere, finocchi e alimenti ricchi di zinco, vitamina B.

Da come abbiamo potuto capire quindi, un’alimentazione contro le emorroidi non è per niente restrittiva, ma basta per lo più modificare le proprie abitudini alimentari evitando determinati alimenti.

https://www.ildiariodelbenessere.eu/2020/07/28/aloe-vera-per-curare-le-emorroidi/

Fa bene praticare sport se si soffre di emorroidi?

Oltre ad una corretta alimentazione, contro le emorroidi sembrerebbe molto utile fare sport.

Come sappiamo il sovrappeso è una della cause principali della comparsa delle emorroidi, in quanto il tessuto adiposo potrebbe aumentare la pressione sui vasi sanguigni.

Proprio per ovviare a questo problema, sembra essere essenziale mantenersi in forma affiancando ad un’alimentazione sana e bilanciata, una regolare attività fisica: almeno 40 minuti 3 volte alla settimana.

Lo sport in caso di sindrome emorroidaria aiuta a mantenere tonici i muscoli del pavimento pelvico, oltre che a combattere stipsi e colon irritabile.

E’ bene ricordare però, che esistono alcuni sport che richiedono un certo impegno fisico,

pertanto sarebbe meglio evitare ,in caso di prolasso emorroidale, sport come: ciclismo, equitazione e sollevamento pesi.

Prediligere piuttosto sport aerobici come ad esempio jogging, ballo, nuoto, alternando magari con alcune ripetute anaerobiche.

Conclusione

Se nonostante gli accorgimenti non trovate beneficio recatevi da uno specialista che saprà seguire il caso. Ricordate che le emorroidi sono un problema da non trascurare.

Gli articoli presenti sul sito online non si prestano, in nessun caso,

a sostituire il parere del proprio medico curante o di uno specialista del settore.

Leggi anche:

Bicarbonato contro le emorroidi: è efficace?

Emorroidi: quali potrebbero essere le cause?

L’ippocastano contro ragadi ed emorroidi

Emorroidi post parto: riconoscerle e rimedi naturali

La gravidanza e le emorroidi: cause e rimedi naturali

Ganoderma lucidum contro le emorroidi

Stitichezza: perché è più diffusa tra le donne? In che modo debellarla?

Il Diario del Benessere foto-cresh Alimentazione contro le emorroidi: cosa mangiare? Dieta  sport dieta sana dieta alimentazione da evitare alimentazione contro le emorroidi