Tempo di lettura stimato: 5 Minuti

Avere addominali scolpiti è il sogno di tutti perché, diciamocelo apertamente: indossare una camicia oppure un vestino ed avere quei piccoli quadratini, fa la sua figura!

In che modo, allora, avere la pancia piatta? Esiste un segreto? Assolutamente no, il segreto per avere addominali scolpiti in 15 minuti è: costanza, alimentazione corretta, ma soprattutto, esercizio aerobico.

La frequenza di allenamento non è dura, ma è importante che non si salti neppure un giorno perché meglio allenarsi poco, ma spesso, che tanto, ma raramente.

Cerchiamo di capire, quindi, come avere gli addominali scolpiti eseguendo un circuito che andrebbe ripetuto 3 volte a settimana.

Fidati! E’ un circuito che sto testando sul mio addome e posso assicurarti che, se non sgarri a tavola e sei quanto più costante possibile, in un mese vedrai i tuoi addominali scolpiti e completamente diversi da come sono ora.

Allora, cosa aspetti? Procurati carta e penna e scrivi questo fantastico circuito per godere di addominali scolpiti che sto per proporti.

Quanto tempo ci vuole per avere addominali scolpiti?

In giro ne sentiamo di tutti i colori: c’è chi sostiene che per avere addominali scolpiti bisogna allenarli tutti i giorni, qualcun altro sostiene che bisogna farne fino allo sfinimento.

Io, invece sostengo che, per avere addominali scolpiti, tutto dipende dalla massa grassa accumulata.

Perciò, in questa nostra piccola chiacchierata, cercheremo di capire la differenza fra grasso primario, di deposito e deficit calorico.

Dopodiché passeremo subito con lo spiegare il circuito per avere addominali scolpiti, pronti? Partiamo, seguimi!

Il grasso primario è il grasso necessario al nostro organismo per avere un benessere fisiologico sempre nelle condizioni ottimali.

Quello di deposito, invece, non è altro che la parte sottocutanea e viscerale: in altre parole, è la fonte principale di energia.

I livelli di grasso dovrebbero essere ben bilanciati perché, è bene sapere che comunque sono importanti per il fabbisogno e soprattutto per il buon funzionamento dell’organismo.

I livelli di massa grassa e cioè di grasso, negli uomini dovrebbero oscillare tra l’8 e il 21% in condizioni normali e nella fascia di età compresa tra i 20 e i 40 anni.

Tra i 40 e i 60 anni invece, dovrebbe essere compresa, in condizioni normali, fra l’11 e il 23%; fino ad 80 anni, invece, fra il 13 e il 25%.

La percentuale di massa grassa, per il gentil sesso, è leggermente diversa: tra i 20 e 39 anni dovrebbe oscillare tra il 21 e massimo il 33%, in condizioni normali e di normopeso.

Dai 40 ai 60 anni invece, tra il 23 ed il 35%, fino ad ottant’anni tra il 24% al 36%.

Naturalmente poi, tutto dipende dallo stato di salute del singolo soggetto.

Cosa significa deficit calorico e perché è importante?

Se i valori riportati nel paragrafo precedente tendono ad essere superiori, l’adipe, quindi, il grasso in eccesso, si accumula.

Per diminuire il grasso è necessario un deficit calorico: assumere meno calorie rispetto a quelle che normalmente si consumano.

Il deficit calorico non è uguale per tutti ed è collegato ad alcune caratteristiche personali che, io personalmente accennerò, poi per qualsiasi dubbio non esitate a contattarmi all’indirizzo email.

Il deficit calorico per avere addominali scolpiti dipende da: metabolismo basale, il dispendio energetico e calorico che l’organismo consuma a risposo.

L’attività fisica: “ma l’attività fisica c’entra sempre”? qualcuno starà pensando[…]è indispensabile per avere addominali scolpiti e  per dimagrire.

Forza!  Pantaloncino e maglietta, riscaldiamoci e cominciamo insieme: cominciamo a fare dieci minuti di corsa sul posto, un po’ di corda oppure dieci minuti di cyclette.

Io sono pronto e tu? Dai, non rimandare a domani, comincia ora.

Circuito addominale E.M.O.M, Cos’è?

Abbiamo già parlato del metodo di allenamento e circuito emom che, a mio avviso, è uno dei circuiti migliori che esistano.

Un lavoro addominale eseguito alla perfezione, con costanza, ma soprattutto con logica, è importante per avere una parete scolpita da fare invidia.

Per il dimagrimento della zona addominale è importante un’attività aerobica basata sull’alta intensità: proprio ciò che ci offre il circuito emom.

Un allenamento aerobico addominale è importante per due motivi:

-in primo luogo per accelerare il metabolismo con un conseguente dimagrimento;

-in secondo luogo per avere una postura migliore ed evitare problemi agli arti.

Alcuni studi recenti hanno affermato che, avere muscoli addominali e vertebrali allenati, assicuri e prevenga gli infortuni della colonna vertebrale.

Il circuito addominale emom che stiamo per vedere, comprende esercizi che rinforzano l’intera parete addominale, perciò, capiamo meglio in che modo eseguirlo.

Completare il circuito entro il minuto e ricominciare?

Eseguire un circuito emom per avere addominali scolpiti è molto semplice: eseguire esercizi per la parete addominale entro il minuto e ricominciare, nel senso che: se finisco le ripetute entro 40 secondi, ho venti secondi per recuperare.

Se invece ci metto 50 secondi ho 10 secondi per recuperare perché, allo scadere del minuto devo ricominciare con le ripetute per un lasso di tempo che decideremo noi.

Io faccio 20 minuti di allenamento emom per avere addominali scolpiti, ma ci tengo a fare una piccola precisazione, se siete dei neofiti, meglio cominciare con 6 minuti.

E’ un allenamento di breve durata, intenso, ma soprattutto semplice che permette di allenare l’intera parete addominale; vediamo i migliori esercizi per avere gli addominali scolpiti allenandoli 15 minuti al giorno per 3 volte a settimana.

Dopo un mese il tuo addome risulterà essere più bello, sempreché ci sia costanza ed alimentazione corretta.

Esercizi EMOM per l’addome

Gli esercizi per avere addominali scolpiti sono 4, poi in base alla vostra preparazione ed esigenza potrete modificare ed eseguire l’esercizio che più vi piace: gli esercizi che ho eseguito e che continuo ad eseguire sono i seguenti che, a mio avviso sono i migliori:

Addominali scolpiti, Sit-UP: sdraiamoci a terra, pieghiamo leggermente le gambe, mettiamo le mani dietro la nuca e solleviamo il busto fino a metà altezza. Facciamone 12.

Addominali scolpiti, parte obliqua dell’addome: posizione identica ai sit-up, ma con le mani lungo i fianchi distendiamo un braccio per volta e cerchiamo di toccare con la mano il piede opposto, facciamone 15. Ricordiamoci che uno completo comprende: braccio destro piede sinistro, braccio sinistro piede destro.

Addominali scolpiti, parte bassa dell’addome, “addominali bassi”: sdraiamoci a pancia in su, portiamo le mani lungo i fianchi oppure sotto i glutei ed alziamo le gambe verso l’alto, a mezza altezza e poi ritorniamo a circa 5 centimetri dal pavimento. Facciamone 20.

Mi raccomando: la schiena deve rimanere ben salda al tappetino in modo da evitare  infortuni e strappi ai lombari.

Addominali scolpiti, Crunch classici: distendiamoci pancia all’aria, pieghiamo le gambe e teniamo i piedi ben saldi a terra, solleviamo il mento verso lo sterno e contraiamo l’addome. Facciamone 8.

Da come avete potuto capire non è impossibile avere gli addominali scolpiti e non sembra essere nemmeno molto pesante, vero?

Facciamo una sfida allora, per la prima settimana fai il circuito emom per avere addominali scolpiti per 6 minuti senza mai fermarti(cioè riposi il tempo che ti resta per concludere il minuto).

Dopo la prima settimana, ripetilo per 15/20 minuti: vedrai il tuo addome trasformarsi in maniera così rapida che non avrai il tempo di accorgertene.

Infine, cerca di seguire una sana e corretta alimentazione e non barare, allenati, muoviti che non sei un palo e avrai gli addominali scolpiti.

Leggi anche: Grasso: come bruciare i chili di troppo?

Dieta tonificante e drenante: cellulite

Dieta del riso: in che modo procedere?

Rassodare le gambe con il Bar Method: è possibile?

Lo zenzero per bruciare grassi

Squat bulgaro: benefici, muscoli coinvolti, esecuzione ed errori da evitare

Plank: i benefici per una parete addominale tonica

Allenare gli addominali ogni giorno: è proficuo o controproducente?

Wod crossfit: quali sono le fasi dell’allenamento workout of the day?

Camminata dopo i pasti: benefici o controindicazioni?

Camminare tre volte a settimana per un’ora fa dimagrire?

Amrap: i 12 benefici dell’allenamento ad alta intensità

Circuito tabata: bruciare i grassi e restare in forma con pochi esercizi

Esercizi per gambe: aumentare la forza senza andare in palestra

Esercizi per i glutei: allenamento consigliato per renderli più tonici

Salto con la corda: benefici, tecnica e controindicazioni

Correre o camminare: quale attività favorisce una perdita di peso maggiore?

Mangiare prima o dopo l’allenamento?

Il Diario del Benessere foto-cresh Addominali scolpiti con l'E.M.O.M: Come fare? Fitness&Wellness  Grasso esercizi addome emom deficit calorico circuito emom addominali scolpiti